giovedì 29 novembre 2012

V EDIZIONE: POESIE FINALISTE

V EDIZIONE: LE POESIE FINALISTE DELLA SEZIONE A  (POESIA SINGOLA)


Cari amici,
la giuria ha selezionato 70 poesie ammesse alla valutazione finale. E' stato un lavoro difficile per la buona qualità dei lavori che ci sono pervenuti. Qualche errore certo lo avremo commesso e ce ne scusiamo, ma siamo stati in buona fede e tutti i giurati si sono impegnati al massimo per individuare le liriche migliori.
Io, personalmente, vorrei però dedicare il mio pensiero proprio alle liriche meno belle e a quegli amici che, per questa volta, non sono stati scelti; in particolare vorrei abbracciare tutti quelli che hanno messo il cuore nelle loro poesie, al di là della eccellenza raggiunta in termini di ricercatezza lessicale e sintattica.
Sono convinto che chi scrive poesie sia una persona bella da conoscere; egli, scrivendo, fa per prima cosa bene a se stesso e alle persone che gli sono vicine, rendendo più delicato e umano il mondo che ci circonda.
Sono loro che hanno reso vivo questo premio e che mi hanno commosso per la loro sensibilità ed il loro amore.
Avranno modo, se vorranno, di migliorare la forma tecnica delle loro opere, ma non hanno già nulla da imparare in generosità e sentimento.
Grazie, dunque, e continuate a starci vicino, per coltivare questa comune passione. Se vorrete pubblicheremo le vostre liriche sulla pagina Facebook de "La Bella Poesia" e saremo onorati se vorrete farci conoscere i vostri versi. Questa è una comunità letteraria che non chiude i battenti con la fine del concorso ma che da lì parte, per trovare nuovi amici e nuovi stimoli.
Ecco ora gli autori (in ordine alfabetico) e le poesie finaliste. Ad essi vanno le nostre più vive congratulazioni.


Autore Titolo
ALBERTO CANFORA morto de lavoro
ALDO TEI Senza guardare
ALESSANDRA CARNOVALE biancaneve
ANGELO MACOZZI “Un segreto”
ANTONELLO CASSANO Tu che ingoi la vita
ANTONINO GIORDANO Natale 42
ANTONIO DAMIANO Dove porta la corrente
AURORA CANTINI Ai piedi dell'Eden
AURORA CANTINI Luna di grano
CARLA BARONI Un giorno di dicembre
CARLA BARONI Dammi Signore dignità di uomo
CHIARA CERASO Il senzatutto
CHIARA MUTTI Pensieri
CHIARA MUTTI Meridiana
CLAUDIA ZIRONI Venuto da lontano nella terra che trema
CLAUDIA ZIRONI La promessa
CORRADO AVALLONE L'ALTRA META' DEL CIELO
DANIELE (D'Ignazi) DIANI L'INCIAMPO
DANIELE (D'Ignazi) DIANI ENCLAVE DI SENSO
DANIELE SIGNORE I miei occhi fili di luce
ELENA BARTONE Azzurro estivo
ELENA LEICA Fra cielo e mare
ELISABETTA STRAGAPEDE io che trascino borse lise
EMILIA FRAGOMENI Sono tornata
ESTER CECERE Rosso richiamo
FRANCESCO FATTORINI LADRO DI PRIMAVERE
FRANCO FIORINI Il consueto ritardo
GABRIELE GRAZIANI Non so se mi piego
GERARDA PISATURO La notte delle farfalle cadenti
GIORGIO AGRETTI Terrazza del pincio
GIOVANNI ANDREA NEGROTTI Al poeta Tonino Guerra
GIOVANNI CASO Un giorno senza tempo
GIUSEPPE BARBA Simbiosi
GRAZIA DI LISIO Dialogoi
GRAZIA DI LISIO  Prendimi gli occhi
GRAZIELLA MENEGHETTI questi rami lenti
LAURA CORRADUCCI a W. Whitman
LAURA CORRADUCCI non è vero
LEONARDO ASSO Gazza ladra
LUCA RIZZATELLO Alba fractalia
LUCA RIZZATELLO Dark romances
MARCO ONOFRIO Mito
MARIA ROSARIA ROZERA LUNGO IL VIALE DEL GIARDINO
MARIO MELENDEZ Frammenti di un sogno
MARIO MELENDEZ Di tutto accade a casa mia
MARISA PROVENZANO Vivrò tra le rughe del tempo
MASSIMO PACETTI PAMPA UMIDA
MATTEO COMASCHI il girotondo della felicità
MATTEO COMASCHI signora pace
MICHELE GINEVRA Assenza
MINA ANTONELLI La luce verde del mandorlo
MINA ANTONELLI Le donne della mia terra
PAOLO DI FRANCESCO Passaggi di tempo
PAOLO SANGIOVANNI  POI ALLE PORTE DELL'ETERNITA'
PASQUALE BALESTRIERE il conto dei giorni
PEROTTO FIORENZA l'ombra si fa luce
PIETRO IADELUCA  NELLA MALINCONIA
RODOLFO VETTORELLO Un litro di benzina
RODOLFO VETTORELLO i  profughi afgani 
RODOLFO VETTORELLO Vite vendute
SARA TESTINI Il mio cuore è in ogni luogo
SARA TESTINI Lo scheletro della luna
TERESA RICCOBONO NICOLI Raccontami ancora
TERESA RICCOBONO NICOLI Inventario
TINA CARAMANICO Angelino seduto al primo banco
TINA CARAMANICO Strade
TINA CARAMANICO Conosco me stessa
TIZIANA ZAGO IL GRANO E' FALCIATO
TRISTANO TAMARO Il pentagramma vuoto
UMBERTO VICARETTI EQUINOZIO DI SETTEMBRE 
VERA D'ATRI Il Cartografo

1 commento:

  1. Un complimento a tutti i finalisti ed al loro lavoro, ed un appunto all'organizzazione, in quanto per la prima volta vedo autori con 2/3 poesie nella stessa finale. Onestamente mi sembra una leggera forzatura.
    Comunque un buon lavoro alla Giuria che dovrà decretare il vincitore.
    cordiali saluti
    Raffaello

    RispondiElimina

I commenti vengono moderati